Rischio elettrico - Aggiornamento sulla Norma CEI 11-27 in bassa tensione

Effettua il login per acquistare il corso

Codice corso: CS002 - Edizione: 1
Costo del corso: 35.00
Corso composto da lezioni per 4 ore
Crediti validi per il 2018
Corso fruibile dal 08/01/2018 al 31/12/2018

DESTINATARI

INGEGNERI (6 crediti)

DESCRIZIONE

Il corso  ha una durata di 4 ore ed è valido esclusivamente come aggiornamento per RSPP e Coordinatore per la sicurezza. ( 4CFS)

Il corso si propone di introdurre il discente nella materia del rischio elettrico, a partire dalle principali nozioni elettriche e dalle conseguenze dell’elettrocuzione sul corpo umano, passando per i precetti normativi del D.Lgs.81/08 e descrivendo infine, dedicando ampio spazio, i principali aspetti della norma CEI 11-27 nella sua edizione IV del Febbraio 2014. In particolare con la nuova edizione della norma sono introdotte due nuove figure per la sicurezza nei lavori elettrici che affiancano le già note funzioni di Responsabile dell’Impianto (RI) e Preposto ai Lavori (PL). A tali nuove figure viene dato il nome di Persona o Unità Responsabile dell’impianto elettrico (URI) e di Persona o Unità Responsabile della realizzazione del Lavoro (URL). Appare evidente sin da subito che il normatore ha voluto chiaramente indicare che i ruoli suddetti possono essere svolti da una persona o da un gruppo di persone (unità), situazione che in talune organizzazioni, più articolate, è piuttosto comune. Più in dettaglio, la URI viene definita come “Unità designata alla responsabilità complessiva per garantire l’esercizio in sicurezza di un impianto elettrico mediante regole ed organizzazione della struttura aziendale durante il normale esercizio dell’impianto”. La seconda nuova figura, ossia l’Unità Responsabile della realizzazione del Lavoro (URL), è invece definita come l’Unità o Persona alla quale è demandato l’incarico di eseguire il lavoro. In sostanza, la nuova edizione della norma CEI 11-27:2014, introducendo queste due nuove figure consente al Datore di Lavoro dell’azienda, o comunque al soggetto che ha il compito di creare tale organizzazione, molteplici soluzioni, in funzione delle dimensioni, delle deleghe di funzione e delle competenze aziendali disponibili. Tale norma tecnica rappresenta il riferimento normativo italiano per l’esecuzione dei lavori elettrici, riportando le metodiche di lavoro, gli aspetti procedurali e le figure che intervengono dall’organizzazione del lavoro fino alla esecuzione in condizioni di sicurezza per gli operatori, anche nelle ipotesi di cantieri temporanei e mobili, intersecandosi quindi con gli specifici obblighi del Datore di Lavoro o di altre figure assoggettate alla norma. Il corso fornisce pertanto gli aggiornamenti dell’edizione IV rispetto alle precedenti versioni della CEI 11-27, consentendo ai discenti di avere l’attuale quadro della norma tecnica. Tale corso, prefiggendosi pertanto l’obiettivo di fornire tutti i concetti fondamentali e le principali procedure di sicurezza per tutte le operazioni di lavoro sugli impianti elettrici (anche in tema di cantieri), nell’ambito applicativo della CEI 11-27, fornisce un valido supporto al professionista che svolge il ruolo di RSPP interno o esterno per la sua formazione in materia, o comunque utile al professionista che lavora quale consulente nel campo della sicurezza sul lavoro, come approfondimento specifico alla valutazione dei rischi, compresi coloro che svolgono il ruolo di Coordinatore per la Sicurezza in fase di Progettazione ed Esecuzione, per la tematica applicata specificatamente alla materia dei cantieri, e comunque in generale per tutti coloro che abbiano l’interesse di aggiornarsi rispetto all’attuale versione della norma tecnica (datori di lavoro, dirigenti, preposti, lavoratori, RLS, lavoratori autonomi, compresi gli operatori già nominati PES o PAV che abbiano svolto corsi di formazione con la precedente versione della norma tecnica, liberi professionisti interessati alle metodiche di lavoro in presenza di rischio elettrico, ecc.).

 

RESPONSABILE

Ing. VALERIO D'ANNA

VIDEO DI PRESENTAZIONE